Alle Artikel von sfwe324

Nike Air Presto Donna

Nonostante gli sforzi chiacchiericci di un certo presidente degli Stati Uniti, il titolo azionario di Nike è attualmente in crescita, e una serie di classici rinnovati e di collaborazioni difficili da trovare ha mantenuto le cose positive in termini di credibilità all’interno della più ampia cultura sneaker e off-the-shelf i saldi.

Quindi, la rivelazione di una nuova silhouette, anche se non inaspettata, solleva domande su ciò che la Nike pensa di fare con questo airbag gigante e indossabile?

Innanzitutto, è stato progettato per spuntare un sacco di scatole sostenibili. Per una scarpa Nike Air Max 270 Femme che è per la maggior parte sintetica, il suo Nike Air Max Command Mujer impatto ambientale sembra essere stato in gran parte attenuato – Nike sostiene che il 720 comprende più del 70% di rifiuti prodotti riciclati e che nella produzione delle sue scarpe Air il 95% dei rifiuti è riciclato e tutte le strutture che le producono negli Stati Uniti saranno alimentate solo da energia rinnovabile entro il 2019.

Tutto sommamente lodevole – ma ancora più importante, cosa c’è di quel gommone di gomma massiccio sul lato inferiore? Forse, considerando la traiettoria dell’unità Nike Air, questa scarpa gonfia era inevitabile.

L’unità Air ha le sue origini nel 1978: la Nike Tailwind era una scarpa da corsa pro-focalizzata che conteneva piccoli sacchetti in poliuretano riempiti di gas incorporati nella suola, un’innovazione prodotta dall’ex ingegnere Nike Cortez Mujer Nike Air Huarache Mujer della Nasa M Frank Rudy, che stava riutilizzando il suo lavoro in caschi da astronauta soffiaggio di plastica dura. L’unità Air è rimasta un prodotto di nicchia, runner-only per scarpe premium, specializzate, ma sarebbe diventato fondamentale per aiutare la Nike a dominare il basket professionistico e, per estensione, catturare la sua enorme base di fan.

I giocatori NBA indossavano la Nike Blazer e la Bruin dal 1972, ma l’Air Force 1 – con un’unità aerea più grande del Tailwind – è stata assegnata nel 1982 a sei giocatori (Moses Malone, Michael Cooper, Bobby Jones, Calvin Natt, Mychal Thompson e Jamal Wilkes), che ha assicurato il suo successo in sede e fuori sede. L’Air Force 1 è stato ritirato nel 1984, ma poi è stato ristampato nel 1986 come scarpa da strada: è diventato la sneaker più venduta Nike Air Presto Donna al mondo. Sul campo, nel frattempo, la prima scarpa di Michael Jordan, l’Air Jordan, fu introdotta nel 1984, e l’unità Air, beh, esplose.

Una leggenda narra che la NBA ha costantemente multato Jordan, mentre i suoi calci vistosi hanno contravvenuto all’ormai severa normativa sul colore a bordo campo per le calzature. Presumibilmente, Nike ha pagato le multe ogni volta, calcolando in modo intelligente che l’esposizione superava di gran lunga qualsiasi commissione imposta dalla NBA.

Avanziamo rapidamente verso il 1987 e l’unità aerea si è laureata da meraviglia nascosta per essere visibile ai lati attraverso una finestra di plastica trasparente nell’Air Max (ora nota come Air Max 1). Progettato nel 1987 dall’architetto-creatore di scarpe Tinker Hatfield, è stato ispirato dall’estetica interiore del Centro Pompidou (infatti, l’AM1 Pompidou commemorativo è caduto Asics Gel Lyte 3 Femme proprio la scorsa settimana).

Puntato su corridori urbani, faceva parte della strategia di Nike di espandere il suo dominio oltre il campo da basket e sulla strada – e ha funzionato. La scarpa è stata un punto fermo della gamma Nike per più di 30 anni, generando una famiglia di oltre 70 distinte versioni di Air Max, ognuna con una bolla corrispondentemente più visibile.

È interessante notare che un successore, l’Air Max 97, è stato un fallimento all’epoca – il corridore ispirato al Bullet Train ha preso le bolle d’aria dal solo tallone e le ha avvolte attorno alla maggior parte della suola. Purtroppo, era forse troppo rivoluzionario, e fu rimosso dalla formazione meno di un anno dopo, a causa di una ricezione lenta – tranne, inspiegabilmente, in Italia, dove il “Silver Bullet” divenne un classico di culto.

Potrebbe non essere stata una singola bolla, ma l’idea si è bloccata, e una linea può essere tracciata direttamente tra il 97 e l’unità Nike Air Force 1 Femme Air full-air dell’Air Max 2009, che ha portato Nike più vicino al suo sogno gonfiabile. Vale la pena notare che la sostituzione del 97, il Plus (o Tuned) 98, presentava una grossa suola a gabbia contenente piccole unità Air dal tallone al tallone – un’innovazione che ha portato al 2017 VapourMax, che copriva l’intera suola in bolle uncinate, intendendo il L’unità aerea divenne la Nike Internationalist Femme suola stessa. Tutto ciò ci porta al prossimo passo di Nike nella tecnologia Air: un loop di aria apparentemente unico, di taglia non ingombrante.

Adidas ZX 750 Mens

Nonostante gli sforzi chiacchiericci di un certo presidente degli Stati Uniti, il titolo azionario di Nike è attualmente in crescita, e una serie di classici rinnovati e di collaborazioni difficili da trovare ha mantenuto le cose positive in termini di credibilità all’interno della più ampia cultura sneaker e off-the-shelf i saldi.

Quindi, la rivelazione di Adidas Ultra Boost Femme una nuova silhouette, anche se non Adidas Gazelle Damen inaspettata, solleva domande su ciò che la Nike pensa di fare con questo airbag gigante e indossabile?

Innanzitutto, è stato progettato per spuntare un sacco di scatole sostenibili. Per una scarpa che è per la maggior parte sintetica, il suo impatto ambientale sembra essere stato in gran parte attenuato – Nike sostiene che il 720 comprende più del 70% di rifiuti prodotti riciclati e che nella produzione delle sue scarpe Air il 95% dei rifiuti è riciclato e tutte le strutture che le producono negli Stati Uniti saranno alimentate solo da energia rinnovabile entro il 2019.

Tutto sommamente lodevole – ma ancora più importante, cosa c’è di quel gommone di gomma massiccio sul lato inferiore? Forse, considerando la traiettoria dell’unità Nike Air, questa scarpa gonfia era Nike Air Max 95 Femme inevitabile.

L’unità Air ha le sue origini nel 1978: la Nike Tailwind era una scarpa da corsa pro-focalizzata che conteneva piccoli sacchetti in poliuretano riempiti di gas incorporati nella suola, un’innovazione prodotta dall’ex ingegnere della Nasa M Frank Rudy, che stava riutilizzando il suo lavoro in caschi da astronauta soffiaggio di plastica dura. L’unità Air è rimasta un prodotto di nicchia, runner-only per scarpe premium, specializzate, ma sarebbe diventato fondamentale per aiutare la Nike a dominare il basket professionistico e, per estensione, catturare la sua enorme base di fan.

I giocatori NBA indossavano la Nike Blazer e la Bruin dal 1972, ma l’Air Force 1 – con un’unità aerea più grande del Tailwind – è stata assegnata nel 1982 a sei giocatori (Moses Malone, Michael Cooper, Bobby Jones, Calvin Natt, Mychal Adidas ZX 750 Mens Thompson e Jamal Wilkes), che ha assicurato il suo successo in sede e fuori sede. L’Air Force 1 è stato ritirato nel 1984, ma poi è stato ristampato nel 1986 come scarpa da strada: è diventato la sneaker più venduta al mondo. Sul campo, nel frattempo, la prima scarpa di Michael Jordan, l’Air Jordan, fu introdotta nel 1984, e l’unità Air, beh, esplose.

Una leggenda narra che la NBA ha costantemente multato Jordan, mentre i suoi calci vistosi hanno contravvenuto all’ormai severa normativa sul colore a bordo campo per le calzature. Presumibilmente, Nike ha pagato le multe ogni volta, calcolando in modo intelligente che l’esposizione superava di gran lunga qualsiasi commissione imposta dalla NBA.

Avanziamo rapidamente verso il 1987 e l’unità aerea si è laureata da meraviglia nascosta per essere visibile ai lati attraverso una finestra di plastica trasparente Nike Air Max Command Femme nell’Air Max (ora nota come Air Max 1). Progettato nel 1987 dall’architetto-creatore di scarpe Tinker Hatfield, è stato ispirato dall’estetica interiore del Centro Pompidou (infatti, l’AM1 Pompidou commemorativo è caduto proprio la scorsa settimana).

Puntato su corridori urbani, faceva parte della strategia di Nike di espandere il suo dominio oltre il campo da basket e sulla strada – e ha funzionato. La scarpa è stata un punto fermo della gamma Nike per più di 30 anni, generando una famiglia di oltre 70 distinte versioni di Air Max, ognuna con una bolla corrispondentemente più visibile.

È interessante notare che un successore, l’Air Max 97, è stato un fallimento all’epoca – il corridore ispirato al Bullet Train ha preso le bolle d’aria dal solo tallone e le ha avvolte attorno alla maggior parte della suola. Purtroppo, era forse troppo rivoluzionario, e fu rimosso dalla formazione meno di un anno dopo, a causa di una ricezione lenta – tranne, Nike Epic React Flyknit Womens inspiegabilmente, in Italia, dove il “Silver Bullet” divenne un classico di culto.

Potrebbe non essere stata una singola bolla, ma l’idea si è bloccata, e una linea può essere tracciata direttamente tra il 97 e l’unità Air full-air dell’Air Max 2009, che ha portato Nike più vicino al suo sogno gonfiabile. Vale la pena notare che Nike Air Pegasus 83 Donnala sostituzione del 97, il Plus (o Tuned)Nike Air Max 90 Dames 98, presentava una grossa suola a gabbia contenente piccole unità Air dal tallone al tallone – un’innovazione che ha portato al 2017 VapourMax, che copriva l’intera suola in bolle uncinate, intendendo il L’unità aerea divenne la suola stessa. Tutto ciò ci porta al prossimo passo di Nike nella tecnologia Air: un loop di aria apparentemente unico, di taglia non ingombrante.

Adidas Gazelle Womens

Nonostante gli sforzi chiacchiericci di un certo presidente degli Stati Uniti, il titolo azionario di Nike è attualmente in crescita, e una serie di classici rinnovati e di collaborazioni difficili da trovare ha mantenuto le cose positive in termini di credibilità all’interno della più Nike Air Max 2017 Femme ampia cultura sneaker e off-the-shelf i saldi.

Quindi, la rivelazione di una nuova silhouette, anche se non inaspettata, solleva domande su ciò che la Nike pensa di fare con questo airbag gigante e indossabile?

Innanzitutto, è stato progettato per spuntare un sacco di scatole sostenibili. Per una scarpa che è per la maggior parte sintetica, il suo impatto ambientale sembra essere stato in Asics Gel Quantum 360 Womens gran parte attenuato – Nike sostiene che il 720 Nike Air Max 95 Femme comprende più del 70% di rifiuti prodotti riciclati e che nella produzione delle sue scarpe Air il 95% dei rifiuti è riciclato e tutte le strutture che le producono negli Stati Uniti saranno alimentate solo da energia rinnovabile entro il 2019.

Tutto sommamente lodevole – ma ancora più importante, cosa c’è di quel gommone di gomma massiccio sul lato inferiore? Forse, considerando la traiettoria dell’unità Nike Air, questa scarpa gonfia era inevitabile.

L’unità Air ha le sue origini nel 1978: la Nike Tailwind era una scarpa da corsa pro-focalizzata che conteneva piccoli sacchetti in poliuretano riempiti di gas incorporati nella suola, un’innovazione prodotta dall’ex ingegnere della Nasa M Frank Rudy, che stava riutilizzando il suo lavoro in caschi da astronauta soffiaggio di plastica dura. L’unità Air è rimasta un prodotto di nicchia, runner-only Asics Gel Lyte 3 Damen per scarpe premium, specializzate, ma sarebbe diventato fondamentale per aiutare la Nike a dominare il basket professionistico e, per estensione, catturare la sua enorme base di fan.

I giocatori NBA indossavano la Nike Blazer e la Bruin dal 1972, ma l’Air Force 1 – con un’unità aerea più grande del Tailwind – è stata assegnata nel 1982 a sei giocatori (Moses Malone, Michael Cooper, Bobby Jones, Calvin Natt, Mychal Thompson e Jamal Wilkes), che ha assicurato il suo successo in sede e fuori sede. L’Air Force 1 è stato ritirato nel 1984, ma poi è stato ristampato nel 1986 come scarpa da strada: è diventato la sneaker più venduta al mondo. Sul campo, nel frattempo, la prima scarpa di Michael Jordan, l’Air Jordan, fu introdotta nel 1984, e l’unità Air, beh, esplose.

Una leggenda narra che la NBA ha costantemente multato Jordan, mentre i suoi calci vistosi hanno contravvenuto all’ormai severa normativa sul colore a bordo campo per le Adidas Stan Smith Mujer calzature. Presumibilmente, Nike ha pagato le multe ogni volta, calcolando in modo intelligente che l’esposizione superava di gran lunga qualsiasi commissione imposta dalla NBA.

Avanziamo rapidamente verso il 1987 e l’unità aerea si è laureata da meraviglia nascosta per essere visibile ai lati attraverso una finestra di plastica trasparente nell’Air Max (ora nota come Adidas Gazelle Womens Air Max 1). Progettato nel 1987 dall’architetto-creatore di scarpe Tinker Hatfield, è stato ispirato dall’estetica interiore del Centro Pompidou (infatti, l’AM1 Pompidou commemorativo è caduto proprio la scorsa settimana).

Puntato su corridori urbani, faceva parte della strategia di Nike di espandere il suo dominio oltre il campo da basket e sulla strada – e ha funzionato. La scarpa è stata un punto fermo della gamma Nike per più di 30 anni, generando una famiglia di oltre 70 distinte versioni di Air Max, ognuna con una bolla corrispondentemente più visibile.

È interessante notare che un successore, l’Air Max 97, è stato un fallimento all’epoca – il corridore ispirato al Bullet Train ha preso le bolle Adidas Superstar Dámské d’aria dal solo tallone e le ha avvolte attorno alla maggior parte della suola. Purtroppo, era forse troppo rivoluzionario, e fu rimosso dalla formazione meno di un anno dopo, a causa di una ricezione lenta – tranne, inspiegabilmente, in Italia, dove il “Silver Bullet” divenne un classico di culto.

Potrebbe non essere stata una singola bolla, ma l’idea si è bloccata, e una linea può essere tracciata direttamente tra il 97 e l’unità Air full-air dell’Air Max 2009, che ha portato Nike più vicino al suo sogno gonfiabile. Vale la pena notare che la sostituzione del 97, il Plus (o Tuned) 98, presentava una grossa suola a gabbia contenente piccole unità Air dal tallone Nike Internationalist Femme al tallone – un’innovazione che ha portato al 2017 VapourMax, che copriva l’intera suola in bolle uncinate, intendendo il L’unità aerea divenne la suola stessa. Tutto ciò ci porta al prossimo passo di Nike nella tecnologia Air: un loop di aria apparentemente unico, di taglia non ingombrante.

Nike Air Force 1 Femme

Nonostante gli sforzi chiacchiericci di un certo presidente degli Stati Uniti, il titolo azionario di Nike è attualmente in crescita, e una serie di classici rinnovati e di collaborazioni difficili da trovare ha mantenuto le cose positive in termini di credibilità all’interno della più ampia cultura sneaker e off-the-shelf i saldi.

Quindi, la rivelazione di una nuova silhouette, anche se non inaspettata, solleva domande su ciò che la Nike pensa di fare con questo airbag gigante e indossabile?

Innanzitutto, è stato progettato per spuntare un sacco di scatole sostenibili. Nike Air Zoom Spiridon Womens Per una scarpa che è per la maggior parte sintetica, il suo impatto ambientale sembra essere stato in gran parte attenuato – Nike sostiene che il 720 comprende più del 70% di rifiuti prodotti riciclati e che nella produzione delle sue scarpe Air il 95% dei rifiuti è riciclato e tutte le strutture che le producono negli Stati Uniti saranno Adidas Superstar Femme Noir alimentate solo da energia rinnovabile entro il 2019.

Tutto Nike Air Presto Femme sommamente lodevole – ma ancora più importante, cosa c’è di quel gommone di gomma massiccio sul lato inferiore? Forse, considerando la traiettoria dell’unità Nike Air, questa scarpa gonfia era inevitabile.

L’unità Air ha le sue origini nel 1978: la Nike Tailwind era una scarpa da corsa pro-focalizzata che conteneva piccoli sacchetti in poliuretano riempiti di gas incorporati nella suola, un’innovazione prodotta dall’ex ingegnere della Nasa M Frank Rudy, che stava riutilizzando il suo lavoro in caschi da astronauta soffiaggio di plastica dura. L’unità Air è rimasta un prodotto di nicchia, runner-only per scarpe premium, specializzate, ma sarebbe diventato fondamentale per aiutare la Nike a dominare il Adidas ZX 750 Femme basket professionistico e, per estensione, catturare la sua enorme Adidas Nmd Hommebase di fan.

I giocatori NBA indossavano la Nike Blazer e la Bruin dal 1972, ma l’Air Force 1 – con un’unità aerea più grande del Tailwind – è stata assegnata nel 1982 a sei giocatori (Moses Malone, Michael Cooper, Bobby Jones, Calvin Natt, Mychal Thompson e Jamal Wilkes), che ha assicurato il suo successo in sede e fuori sede. L’Air Force 1 è stato ritirato nel 1984, ma poi è stato ristampato nel 1986 come scarpa da strada: è diventato la sneaker più venduta al mondo. Sul campo, nel frattempo, la prima scarpa di Michael Jordan, l’Air Jordan, fu introdotta nel 1984, e l’unità Air, beh, esplose.

Una leggenda narra che la NBA ha costantemente multato Jordan, mentre i suoi calci vistosi hanno contravvenuto all’ormai severa normativa sul Nike Air Force 1 Femme colore a bordo campo per le calzature. Presumibilmente, Nike ha pagato le multe ogni volta, calcolando in modo intelligente che l’esposizione superava di gran lunga qualsiasi commissione imposta dalla NBA.

Avanziamo rapidamente verso il 1987 e l’unità aerea si è laureata da meraviglia nascosta per essere visibile ai lati attraverso una finestra di plastica trasparente nell’Air Max (ora nota come Air Max 1). Progettato nel 1987 dall’architetto-creatore di scarpe Tinker Hatfield, è stato ispirato dall’estetica interiore del Centro Pompidou (infatti, l’AM1 Pompidou commemorativo è caduto proprio la scorsa settimana).

Puntato su corridori urbani, faceva parte della strategia di Nike di espandere il suo dominio oltre il campo da basket e sulla strada – e ha funzionato. La scarpa è stata un punto fermo della gamma Nike per Adidas Nmd Homme più di 30 anni, generando una famiglia di oltre 70 distinte versioni di Air Max, ognuna con una bolla corrispondentemente più visibile.

È interessante notare che un successore, l’Air Max 97, è stato un fallimento all’epoca – il corridore ispirato al Bullet Train ha preso le bolle d’aria dal solo tallone e le ha avvolte attorno alla maggior parte della suola. Purtroppo, era forse troppo rivoluzionario, e fu rimosso dalla formazione meno di un anno dopo, a causa di una ricezione lenta – tranne, inspiegabilmente, in Italia, dove il “Silver Bullet” divenne un classico di culto.

Potrebbe non essere stata una singola bolla, ma l’idea si è bloccata, e una linea può essere tracciata direttamente tra il 97 e l’unità Air full-air dell’Air Max 2009, che ha portato Nike più vicino al suo sogno gonfiabile. Vale la pena notare che la sostituzione del 9Adidas Eqt Support Adv Pánské 7, il Plus (o Tuned) 98, presentava una grossa suola a gabbia contenente piccole unità Air dal tallone al tallone – un’innovazione che ha portato al 2017 VapourMax, che copriva l’intera suola in bolle uncinate, intendendo il L’unità aerea divenne la suola stessa. Tutto ciò ci porta al prossimo passo di Nike nella tecnologia Air: un loop di aria apparentemente unico, di taglia non ingombrante.

Adidas Superstar Femme

Nonostante gli sforzi chiacchiericci di un certo presidente degli Stati Uniti, il titolo azionario di Nike è attualmente in crescita, e una serie di classici rinnovati e di collaborazioni difficili da trovare ha mantenuto le cose positive in termini di credibilità all’interno della più ampia cultura sneaker e off-the-shelf i saldi.

Quindi, la rivelazione di una nuova silhouette, anche se non inaspettata, solleva domande su ciò che la Nike pensa di fare con questo airbag gigante e indossabile?

Innanzitutto, è stato progettato per spuntare un sacco di scatole sostenibili. Per una scarpa che è per la maggior parte sintetica, il suo impatto ambientale sembra essere stato in gran parte attenuato – Nike sostiene Adidas Nmd Donna che il 720 comprende più del 70% di rifiuti prodotti riciclati e che nella produzione delle sue scarpe Air il 95% dei rifiuti è riciclato e tutte le strutture che le producono negli Stati Uniti saranno alimentate solo da energia rinnovabile entro il 2019.

Tutto sommamente lodevole – ma ancora più importante, cosa c’è di quel gommone di gomma massiccio sul lato inferiore? Forse, considerando la traiettoria dell’unità Nike Air, questa scarpa gonfia era inevitabile.

L’unità Air ha le sue origini nel 1978: la Nike Tailwind era una scarpa da corsa pro-focalizzata che conteneva piccoli sacchetti in poliuretano riempiti di gas incorporati nella suola, un’innovazione prodotta dall’ex ingegnere della Nasa M Frank Rudy, che stava riutilizzando il suo lavoro in caschi da Adidas I 5923 Femme astronauta soffiaggio di plastica dura. L’unità Air è rimasta un prodotto di nicchia, runner-only per scarpe premium, specializzate, ma sarebbe diventato fondamentale per aiutare la Nike a dominare il basket professionistico e, per estensione, catturare la sua enorme base di fan.

I giocatori NBA indossavano la Nike Blazer e la Bruin dal 1972, ma l’Air Force 1 – con un’unità aerea più grande del Tailwind – è stata assegnata nel 1982 a sei giocatori (Moses Malone, Michael Cooper, Bobby Jones, Calvin Natt, Mychal Thompson e Jamal Wilkes), che ha assicurato il suo successo in sede e fuori sede. L’Air Force 1 è stato ritirato nel 1984, ma poi è stato ristampato nel 1986 come scarpa da strada: è diventato la sneaker più venduta al mondo. Sul campo, nel frattempo, Adidas Superstar Femme la prima scarpa di Michael Jordan, l’Air Jordan, fu introdotta nel 1984, e l’unità Air, beh, esplose.

Una leggenda narra che la NBA ha costantemente multato Jordan, mentre i suoi calci vistosi hanno contravvenuto all’ormai severa normativa sul colore a bordo campo per le calzature. Presumibilmente, Nike ha pagato le multe ogni volta, calcolando in modo intelligente che l’esposizione superava di gran lunga qualsiasi commissione imposta dalla NBA.

Avanziamo rapidamente verso il 1987 e l’unità aerea si è laureata da meraviglia nascosta per essere visibile ai lati attraverso una finestra di plastica trasparente nell’Air Max (ora nota come Air Max 1). Progettato nel 1987 dall’architetto-creatore di scarpe Tinker Hatfield, Asics Gel Lyte 3 Mujer è stato ispirato dall’estetica interiore del Nike Air Max Thea Womens Centro Pompidou (infatti, l’AM1 Pompidou commemorativo è caduto proprio la scorsa settimana).

Puntato su corridori urbani, faceva parte della strategia di Nike di espandere il suo dominio oltre il campo da basket e sulla strada – e ha funzionato. La scarpa è stata un punto fermo della gamma Nike per più di 30 anni, generando una famiglia di oltre 70 distinte versioni di Air Max, ognuna con una bolla corrispondentemente più visibile.

È interessante notare che un successore, l’Air Max 97, è stato un fallimento all’epoca – il corridore ispirato al Bullet Train ha preso le bolle d’aria dal solo tallone e le ha avvolte attorno alla maggior parte della suola. Purtroppo, era forse troppo rivoluzionario, e fu rimosso Nike Air Max 90 Damen dalla formazione meno di un anno dopo, a causa di una ricezione Nike Air Max 95 Mujer lenta – tranne, inspiegabilmente, in Italia, dove il “Silver Bullet” divenne un classico di culto.

Potrebbe non essere stata una singola bolla, ma l’idea si è bloccata, e una linea può essere tracciata direttamente tra il 97 e l’unità Air full-air dell’Air Max 2009, che ha portato Nike più vicino al suo sogno gonfiabile. Vale la pena notare che la sostituzione del 97, il Plus (o Tuned) 98, presentava una grossa suola a gabbia contenente piccole unità Air dal tallone al tallone – un’innovazione che ha portato al 2017 VapourMax, che copriva l’intera suola in bolle uncinate, intendendo il L’unità aerea divenne la suola stessa. Tutto ciò ci porta al prossimo passo di Nike nella tecnologia Nike Roshe Run Womens Air: un loop di aria apparentemente unico, di taglia non ingombrante.

Nike Air Zoom Pegasus 35 Dámské

Nonostante gli sforzi chiacchiericci di un certo presidente degli Stati Uniti, il titolo azionario di Nike è attualmente in crescita, e una serie di classici rinnovati e di collaborazioni difficili da trovare ha mantenuto le cose positive in termini di credibilità all’interno della più ampia cultura sneaker e off-the-shelf i saldi.

Quindi, la rivelazione di una nuova silhouette, anche se non inaspettata, solleva domande su ciò che la Nike pensa di fare con questo airbag gigante e indossabile?

Innanzitutto, è stato progettato per spuntare un sacco di scatole sostenibili. Per una scarpa che è per la maggior parte sintetica, il suo impatto ambientale sembra essere stato in gran parte attenuato – Nike sostiene che il 720 comprende più del 70% di rifiuti Nike Air Zoom Pegasus 34 Femme prodotti riciclati e che nella produzione delle sue scarpe Air il 95% dei rifiuti è riciclato e tutte le strutture che le producono negli Stati Uniti saranno alimentate solo da energia rinnovabile entro il 2019.

Tutto sommamente lodevole – ma ancora più importante, cosa c’è di quel gommone di gomma massiccio sul lato inferiore? Forse, considerando la traiettoria dell’unità Nike Air, questa scarpa gonfia era inevitabile.

L’unità Air ha le sue origini nel 1978: la Nike Tailwind era una scarpa da corsa pro-focalizzata che conteneva piccoli sacchetti in poliuretano riempiti di gas incorporati nella suola, un’innovazione prodotta dall’ex ingegnere della Nasa M Frank Rudy, che stava riutilizzando il suo lavoro in caschi da Adidas Eqt Support Adv Damen astronauta soffiaggio di plastica dura. L’unità Adidas Gazelle Damen Air è rimasta un prodotto di nicchia, runner-only per scarpe premium, specializzate, ma sarebbe diventato fondamentale per aiutare la Nike a dominare il basket professionistico e, per estensione, catturare la sua enorme base di fan.

I giocatori NBA indossavano la Nike Blazer e la Bruin dal 1972, ma l’Air Force 1 – con un’unità aerea più grande del Tailwind – è stata assegnata nel 1982 a sei giocatori (Moses Malone, Michael Cooper, Bobby Jones, Calvin Natt, Mychal Thompson e Jamal Wilkes), che ha assicurato il suo successo in sede e fuori sede. L’Air Force 1 è stato ritirato nel 1984, ma poi è stato ristampato nel 1986 come scarpa da strada: è diventato la sneaker più venduta al mondo. Sul campo, nel Nike Air Zoom Pegasus 35 Womens frattempo, la prima scarpa di Michael Jordan, l’Air Nike Air Zoom Pegasus 35 Dámské Jordan, fu introdotta nel 1984, e l’unità Air, beh, esplose.

Una leggenda narra che la NBA ha costantemente multato Jordan, mentre i suoi calci vistosi hanno contravvenuto all’ormai severa normativa sul colore a bordo campo per le calzature. Presumibilmente, Nike ha pagato le multe ogni volta, calcolando in modo intelligente che l’esposizione superava di gran lunga qualsiasi commissione imposta dalla NBA.

Avanziamo rapidamente verso il 1987 e l’unità aerea si è laureata da meraviglia nascosta per essere visibile ai lati attraverso una finestra di plastica trasparente nell’Air Max (ora nota come Air Max 1). Progettato nel 1987 dall’architetto-creatore di scarpe Tinker Hatfield, è stato ispirato dall’estetica interiore Nike Air Max 2016 Femme del Centro Pompidou (infatti, l’AM1 Pompidou commemorativo è caduto proprio la scorsa settimana).

Puntato su corridori urbani, faceva parte della strategia di Nike di espandere il suo dominio oltre il campo da basket e sulla strada – e ha funzionato. La scarpa è stata un punto fermo della gamma Nike per più di 30 anni, generando una famiglia di oltre 70 distinte versioni di Air Max, ognuna con una bolla corrispondentemente più visibile.

È interessante notare che un successore, l’Air Max 97, è stato un fallimento all’epoca – il corridore ispirato al Bullet Train ha preso le bolle d’aria dal solo tallone e le ha avvolte attorno alla maggior parte della suola. Purtroppo, era forse troppo rivoluzionario, e fu rimosso dalla formazione meno di un anno dopo, a causa di una Nike Cortez Femme ricezione lenta – tranne, inspiegabilmente, in Italia, dove il “Silver Bullet” divenne un classico di culto.

Potrebbe non essere stata una singola bolla, ma l’idea si è bloccata, e una linea può essere tracciata direttamente tra il 97 e l’unità Air full-air dell’Air Max 2009, che ha portato Nike più vicino al suo sogno gonfiabile. Vale la pena notare che la sostituzione del 97, il Plus (o Tuned) 98, presentava una grossa suola a gabbia contenente piccole unità Air dal tallone al tallone – un’innovazione che ha portato al 2017 VapourMax, che copriva l’intera suola in bolle uncinate, intendendo il L’unità aerea divenne la suola stessa. Tutto ciò ci porta al prossimo passo di Nike nella tecnologia Air: un loop di aria apparentemente unico, di taglia Asics Gel Lyte 3 Femme non ingombrante.

Adidas Eqt Support Adv Damen

Nonostante gli sforzi chiacchiericci di un certo presidente degli Stati Uniti, il titolo azionario di Nike è attualmente in crescita, e una serie di classici rinnovati e di collaborazioni difficili da trovare ha mantenuto le cose positive in termini di credibilità all’interno della più ampia cultura sneaker e off-the-shelf i saldi.

Quindi, la rivelazione di una nuova silhouette, anche se non inaspettata, solleva domande su ciò che la Nike pensa di fare con questo airbag gigante e indossabile?

Innanzitutto, Nike Roshe Run Femme è stato progettato per spuntare un sacco di scatole sostenibili. Per una scarpa che è per la maggior parte sintetica, il suo impatto ambientale sembra essere stato in gran parte attenuato – Nike sostiene che il 720 comprende più del 70% di rifiuti prodotti riciclati e che nella produzione delle sue scarpe Air il 95% dei rifiuti è riciclato e tutte le strutture che le producono negli Stati Uniti saranno alimentate solo da energia rinnovabile entro il 2019.

Tutto sommamente lodevole – ma ancora più importante, cosa c’è di quel gommone di gomma massiccio sul lato inferiore? Forse, considerando la traiettoria dell’unità Nike Air, questa scarpa gonfia era inevitabile.

L’unità Air ha le sue origini nel 1978: la Nike Tailwind era una scarpa da corsa pro-focalizzata Nike Air Max 270 Femme che conteneva piccoli sacchetti in poliuretano riempiti di gas incorporati nella suola, un’innovazione prodotta dall’ex ingegnere della Nasa M Frank Rudy, che stava riutilizzando il suo lavoro in caschi da astronauta soffiaggio di plastica dura. L’unità Air è rimasta un prodotto di nicchia, runner-only per scarpe premium, specializzate, ma sarebbe diventato fondamentale per aiutare la Nike a dominare il basket professionistico e, per estensione, catturare la sua enorme base di fan.

I giocatori NBA indossavano la Nike Blazer e la Bruin dal 1972, ma l’Air Force 1 – con un’unità aerea più grande del Tailwind – è stata assegnata nel 1982 a sei giocatori (Moses Malone, Michael Cooper, Bobby Jones, Calvin Natt, Mychal Thompson e Jamal Wilkes), che ha assicurato il suo Nike Air Zoom Spiridon Dames successo in sede e fuori sede. L’Air Force 1 è stato ritirato nel 1984, ma poi è stato ristampato nel 1986 come scarpa da strada: è diventato la sneaker più venduta al mondo. Sul campo, nel frattempo, la prima scarpa di Michael Jordan, l’Air Jordan, fu introdotta nel 1984, e l’unità Air, beh, esplose.

Una leggenda narra che la NBA ha costantemente multato Jordan, mentre i suoi calci vistosi hanno contravvenuto all’ormai severa normativa sul colore a bordo campo per le calzature. Presumibilmente, Nike ha pagato le multe ogni volta, calcolando in modo intelligente che l’esposizione superava di gran lunga qualsiasi commissione imposta dalla NBA.

Avanziamo rapidamente verso il 1987 e l’unità aerea si è laureata da meraviglia nascosta per essere visibile ai lati Adidas Eqt Support Adv Damen attraverso una finestra di plastica trasparente nell’Air Max (ora nota come Air Max 1). Progettato nel 1987 dall’architetto-creatore di scarpe Tinker Hatfield, è stato ispirato dall’estetica interiore del Centro Pompidou (infatti, l’AM1 Pompidou commemorativo è caduto proprio la scorsa settimana).

Puntato su corridori urbani, faceva parte della strategia di Nike di espandere il suo dominio oltre il campo da basket e sulla strada – e ha funzionato. La scarpa è stata un punto fermo della gamma Nike per più di 30 anni, generando una famiglia di oltre 70 distinte versioni di Air Max, ognuna con una bolla corrispondentemente più visibile.

È interessante notare che un successore, l’Air Max 97, è stato un Nike Air Huarache Dames fallimento all’epoca – il corridore ispirato al Bullet Nike Air Pegasus 83 Hombre Train ha preso le bolle d’aria dal solo tallone e le ha avvolte attorno alla maggior parte della suola. Purtroppo, era forse troppo rivoluzionario, e fu rimosso dalla formazione meno di un anno dopo, a causa di una ricezione lenta – tranne, inspiegabilmente, in Italia, dove il “Silver Bullet” divenne un classico di culto.

Potrebbe non essere stata una singola bolla, ma l’idea si è bloccata, e una linea può essere tracciata direttamente tra il 97 e l’unità Air full-air dell’Air Max 2009, che ha portato Nike più vicino al suo sogno gonfiabile. Vale la pena notare che la sostituzione del 97, il Plus (o Tuned) 98, presentava una grossa suola a gabbia contenente piccole unità Air dal tallone al tallone – un’innovazione Nike Air Max Thea Womens che ha portato al 2017 VapourMax, che copriva l&#39Nike Air Max 90 Dames;intera suola in bolle uncinate, intendendo il L’unità aerea divenne la suola stessa. Tutto ciò ci porta al prossimo passo di Nike nella tecnologia Air: un loop di aria apparentemente unico, di taglia non ingombrante.

Nike Air Max 720 Donna

Nonostante gli sforzi chiacchiericci di un certo presidente degli Stati Uniti, il titolo azionario di Nike Nike Air Max 95 Donna è attualmente in crescita, e una serie di classici Asics Gel Lyte 3 Mujer rinnovati e di collaborazioni difficili da trovare ha mantenuto le cose positive in termini di credibilità all’interno della più ampia cultura sneaker e off-the-shelf i saldi.

Quindi, la rivelazione di una nuova silhouette, anche se non inaspettata, solleva domande su ciò che la Nike pensa di fare con questo airbag gigante e indossabile?

Innanzitutto, è stato progettato per spuntare un sacco di scatole sostenibili. Per una scarpa che è per la maggior parte sintetica, il suo impatto ambientale sembra essere stato in gran parte attenuato – Nike sostiene che il 720 comprende più del 70% di rifiuti prodotti riciclati e che nella produzione delle sue scarpe Air il 95% dei rifiuti è riciclato e tutte le strutture che le Nike Cortez Mujer producono negli Stati Uniti saranno alimentate solo da energia Nike Air Pegasus 83 Femme rinnovabile entro il 2019.

Tutto sommamente lodevole – ma ancora più importante, cosa c’è di quel gommone di gomma massiccio sul lato inferiore? Forse, considerando la traiettoria dell’unità Nike Air, questa scarpa gonfia era inevitabile.

L’unità Air ha le sue origini nel 1978: la Nike Tailwind era una scarpa da corsa pro-focalizzata che conteneva piccoli sacchetti in poliuretano riempiti di gas incorporati nella suola, un’innovazione prodotta dall’ex ingegnere della Nasa M Frank Rudy, che stava riutilizzando il suo lavoro in caschi da astronauta soffiaggio di plastica dura. L’unità Air è rimasta un prodotto di nicchia, runner-only per scarpe premium, specializzate, ma sarebbe diventato fondamentale Asics Gel Lyte 3 Damen per aiutare la Nike a dominare il basket professionistico e, per estensione, catturare la sua enorme base di fan.

I giocatori NBA indossavano la Nike Blazer e la Bruin dal 1972, ma l’Air Force 1 – con un’unità aerea più grande del Tailwind – è stata assegnata nel 1982 a sei giocatori (Moses Malone, Michael Cooper, Bobby Jones, Calvin Natt, Mychal Thompson e Jamal Wilkes), che ha assicurato il suo successo in sede e fuori sede. L’Air Force 1 è stato ritirato nel 1984, ma poi è stato ristampato nel 1986 come scarpa da strada: è diventato la sneaker più venduta al mondo. Sul campo, nel frattempo, la prima scarpa di Michael Jordan, l’Air Jordan, fu introdotta nel 1984, e l’unità Air, beh, esplose.

Una leggenda narra che la NBA ha costantemente multato Nike Air Max 720 Donna Jordan, mentre i suoi calci vistosi hanno contravvenuto all’ormai severa normativa sul colore a bordo campo per le calzature. Presumibilmente, Nike ha pagato le multe ogni volta, calcolando in modo intelligente che l’esposizione superava di gran lunga qualsiasi commissione imposta dalla NBA.

Avanziamo rapidamente verso il 1987 e l’unità aerea si è laureata da meraviglia nascosta per essere visibile ai lati attraverso una finestra di plastica trasparente nell’Air Max (ora nota come Air Max 1). Progettato nel 1987 dall’architetto-creatore di scarpe Tinker Hatfield, è stato ispirato dall’estetica interiore del Centro Pompidou (infatti, l’AM1 Pompidou commemorativo è caduto proprio la scorsa settimana).

Puntato su corridori urbani, faceva parte della strategia di Nike di espandere Nike Air Presto Womens il suo dominio oltre il campo da basket e sulla strada – e ha funzionato. La scarpa è stata un punto fermo della gamma Nike per più di 30 anni, generando una famiglia di oltre 70 distinte versioni di Air Max, ognuna con una bolla corrispondentemente più visibile.

È interessante notare che un successore, l’Air Max 97, è stato un fallimento all’epoca – il corridore ispirato al Bullet Train ha preso le bolle d’aria dal solo tallone e le ha avvolte attorno alla maggior parte della suola. Purtroppo, era forse troppo rivoluzionario, e fu rimosso dalla formazione meno di un anno dopo, a causa di una ricezione lenta – tranne, inspiegabilmente, in Italia, dove il “Silver Bullet” divenne un classico di culto.

Potrebbe non essere stata una singola bolla, ma l’idea si Asics Gel Lyte 3 Femme è bloccata, e una linea può essere tracciata direttamente tra il 97 e l’unità Air full-air dell’Air Max 2009, che ha portato Nike più vicino al suo sogno gonfiabile. Vale la pena notare che la sostituzione del 97, il Plus (o Tuned) 98, presentava una grossa suola a gabbia contenente piccole unità Air dal tallone al tallone – un’innovazione che ha portato al 2017 VapourMax, che copriva l’intera suola in bolle uncinate, intendendo il L’unità aerea divenne la suola stessa. Tutto ciò ci porta al prossimo passo di Nike nella tecnologia Air: un loop di aria apparentemente unico, di taglia non ingombrante.

Nike Air Max 2016 Femme

Nonostante gli sforzi chiacchiericci di un certo presidente degli Stati Uniti, il titolo azionario di Nike è attualmente in crescita, e una serie di classici Adidas Eqt Support Adv Mens rinnovati e di collaborazioni difficili da trovare ha mantenuto le cose positive in termini di credibilità all’interno della più ampia cultura sneaker e off-the-shelf i saldi.

Quindi, la rivelazione di una nuova silhouette, anche se non inaspettata, solleva domande su ciò che la Nike pensa di fare con questo airbag gigante e indossabile?

Innanzitutto, è stato progettato per spuntare un sacco di scatole sostenibili. Per una scarpa che è per la maggior parte sintetica, il suo impatto ambientale sembra essere stato in gran parte attenuato – Nike sostiene che il 720 comprende più del 70% di rifiuti prodotti riciclati e che nella produzione delle sue scarpe Air il 95% dei rifiuti è riciclato e tutte le strutture che le producono negli Stati Nike Air Max 2016 Femme Uniti saranno alimentate solo da Nike Air Max 95 Femme energia rinnovabile entro il 2019.

Tutto sommamente lodevole – ma ancora più importante, cosa c’è di quel gommone di gomma massiccio sul lato inferiore? Forse, considerando la traiettoria dell’unità Nike Air, questa scarpa gonfia era inevitabile.

L’unità Air ha le sue origini nel 1978: la Nike Tailwind era una scarpa da corsa pro-focalizzata che conteneva piccoli sacchetti in poliuretano riempiti di gas incorporati nella suola, un’innovazione prodotta dall’ex ingegnere della Nasa M Frank Rudy, che stava riutilizzando il suo lavoro in caschi da astronauta soffiaggio di plastica dura. L’unità Air è rimasta un prodotto di nicchia, runner-only per scarpe premium, specializzate, ma sarebbe diventato fondamentale per aiutare la Adidas Gazelle Femme Nike a dominare il basket Nike Air Pegasus 83 Donna professionistico e, per estensione, catturare la sua enorme base di fan.

I giocatori NBA indossavano la Nike Blazer e la Bruin dal 1972, ma l’Air Force 1 – con un’unità aerea più grande del Tailwind – è stata assegnata nel 1982 a sei giocatori (Moses Malone, Michael Cooper, Bobby Jones, Calvin Natt, Mychal Thompson e Jamal Wilkes), che ha assicurato il suo successo in sede e fuori sede. L’Air Force 1 è stato ritirato nel 1984, ma poi è stato ristampato nel 1986 come scarpa da strada: è diventato la sneaker più venduta al mondo. Sul campo, nel frattempo, la prima scarpa di Michael Jordan, l’Air Jordan, fu introdotta nel 1984, e l’unità Air, beh, esplose.

Una leggenda narra che la NBA ha costantemente multato Jordan, mentre Nike Air Zoom Pegasus 35 Femme i suoi calci vistosi hanno contravvenuto all’ormai severa normativa sul colore a bordo campo per le calzature. Presumibilmente, Nike ha pagato le multe ogni volta, calcolando in modo intelligente che l’esposizione superava di gran lunga qualsiasi commissione imposta dalla NBA.

Avanziamo rapidamente verso il 1987 e l’unità aerea si è laureata da meraviglia nascosta per essere visibile ai lati attraverso una finestra di plastica trasparente nell’Air Max (ora nota come Air Max 1). Progettato nel 1987 dall’architetto-creatore di scarpe Tinker Hatfield, è stato ispirato dall’estetica interiore del Centro Pompidou (infatti, l’AM1 Pompidou commemorativo è caduto proprio la scorsa settimana).

Puntato su corridori urbani, faceva parte della strategia di Nike di espandere Nike Air Max Tavas Femme il suo dominio oltre il campo da basket e sulla strada – e ha funzionato. La scarpa è stata un punto fermo della gamma Nike per più di 30 anni, generando una famiglia di oltre 70 distinte versioni di Air Max, ognuna con una bolla corrispondentemente più visibile.

È interessante notare che un successore, l’Air Max 97, è stato un fallimento all’epoca – il corridore ispirato al Bullet Train ha preso le bolle d’aria dal solo tallone e le ha avvolte attorno alla maggior parte della suola. Purtroppo, era forse troppo rivoluzionario, e fu rimosso dalla formazione meno di un anno dopo, a causa di una ricezione lenta – tranne, inspiegabilmente, in Italia, dove il “Silver Bullet” divenne un classico di culto.

Potrebbe non essere stata una singola bolla, ma l’idea si Nike Air Zoom Mariah Flyknit Racer Womens è bloccata, e una linea può essere tracciata direttamente tra il 97 e l’unità Air full-air dell’Air Max 2009, che ha portato Nike più vicino al suo sogno gonfiabile. Vale la pena notare che la sostituzione del 97, il Plus (o Tuned) 98, presentava una grossa suola a gabbia contenente piccole unità Air dal tallone al tallone – un’innovazione che ha portato al 2017 VapourMax, che copriva l’intera suola in bolle uncinate, intendendo il L’unità aerea divenne la suola stessa. Tutto ciò ci porta al prossimo passo di Nike nella tecnologia Air: un loop di aria apparentemente unico, di taglia non ingombrante.

Nike Air Presto Donna

Nonostante gli sforzi chiacchiericci di un certo presidente degli Stati Uniti, il titolo azionario di Nike è attualmente in crescita, e una serie di classici rinnovati e di collaborazioni difficili da trovare ha mantenuto le cose positive in termini di credibilità all’interno della più ampia cultura sneaker e off-the-shelf i saldi.

Quindi, la rivelazione di una nuova silhouette, anche se non inaspettata, solleva domande su ciò che la Nike pensa di fare con questo airbag gigante e indossabile?

Innanzitutto, è stato progettato per spuntare un sacco di scatole sostenibili. Per una scarpa che è per la maggior parte sintetica, il suo impatto ambientale sembra essere stato in gran parte attenuato – Nike sostiene Adidas ZX Flux Femme che il 720 comprende più del 70% di rifiuti prodotti riciclati e che nella produzione delle sue scarpe Air il 95% dei rifiuti è riciclato e tutte le strutture che le producono negli Stati Uniti saranno alimentate solo da energia rinnovabile entro il 2019.

Tutto sommamente lodevole – ma ancora più importante, cosa c’è di quel gommone di gomma massiccio sul lato inferiore? Forse, considerando la traiettoria dell’unità Nike Air, questa scarpa gonfia era inevitabile.

L’unità Air ha le sue origini nel 1978: la Nike Tailwind era una scarpa da corsa pro-focalizzata che conteneva piccoli sacchetti in poliuretano riempiti di gas incorporati nella suola, un’innovazione prodotta dall’ex ingegnere della Nasa M Frank Rudy, che Adidas Superstar Femme stava riutilizzando il suo lavoro in caschi da Asics Gel Lyte 3 Femme astronauta soffiaggio di plastica dura. L’unità Air è rimasta un prodotto di nicchia, runner-only per scarpe premium, specializzate, ma sarebbe diventato fondamentale per aiutare la Nike a dominare il basket professionistico e, per estensione, catturare la sua enorme base di fan.

I giocatori NBA indossavano la Nike Blazer e la Bruin dal 1972, ma l’Air Force 1 – con un’unità aerea più grande del Tailwind – è stata assegnata nel 1982 a sei giocatori (Moses Malone, Michael Cooper, Bobby Jones, Calvin Natt, Mychal Thompson e Jamal Wilkes), che ha assicurato il suo successo in sede e fuori sede. L’Air Force 1 è stato ritirato nel 1984, ma poi è stato ristampato nel 1986 come scarpa da strada: è diventato la sneaker Adidas Eqt Support Adv Homme più venduta al mondo. Sul campo, nel Nike Air Presto Donna frattempo, la prima scarpa di Michael Jordan, l’Air Jordan, fu introdotta nel 1984, e l’unità Air, beh, esplose.

Una leggenda narra che la NBA ha costantemente multato Jordan, mentre i suoi calci vistosi hanno contravvenuto all’ormai severa normativa sul colore a bordo campo per le calzature. Presumibilmente, Nike ha pagato le multe ogni volta, calcolando in modo intelligente che l’esposizione superava di gran lunga qualsiasi commissione imposta dalla NBA.

Avanziamo rapidamente verso il 1987 e l’unità aerea si è laureata da meraviglia nascosta per essere visibile ai lati attraverso una finestra di plastica trasparente nell’Air Max (ora nota come Air Max 1). Progettato nel 1987 dall’architetto-creatore di scarpe Tinker Hatfield, Adidas Eqt Support Adv Mujer è stato ispirato dall’estetica interiore del Centro Pompidou (infatti, l’AM1 Pompidou commemorativo è caduto proprio la scorsa settimana).

Puntato su corridori urbani, faceva parte della strategia di Nike di espandere il suo dominio oltre il campo da basket e sulla strada – e ha funzionato. La scarpa è stata un punto fermo della gamma Nike per più di 30 anni, generando una famiglia di oltre 70 distinte versioni di Air Max, ognuna con una bolla corrispondentemente più visibile.

È interessante notare che un successore, l’Air Max 97, è stato un fallimento all’epoca – il corridore ispirato al Bullet Train ha preso le bolle d’aria dal solo tallone e le ha avvolte attorno alla maggior parte della suola. Purtroppo, era forse troppo rivoluzionario, e fu rimosso Nike Air Max 720 Womens dalla formazione meno di un anno dopo, a causa di una ricezione lenta – tranne, inspiegabilmente, in Italia, dove il “Silver Bullet” divenne un classico di culto.

Potrebbe non essere stata una singola bolla, ma l’idea si è bloccata, e una linea può essere tracciata direttamente tra il 97 e l’unità Air full-air dell’Air Max 2009, che ha portato Nike più vicino al suo sogno gonfiabile. Vale la pena notare che la sostituzione del 97, il Plus (o Tuned) 98, presentava una grossa suola a gabbia contenente piccole unità Air dal tallone al tallone – un’innovazione che ha portato al 2017 VapourMax, che copriva l’intera suola in bolle uncinate, intendendo il L’unità aerea divenne la suola stessa. Tutto ciò ci porta al prossimo passo di Nike nella tecnologia Adidas Stan Smith Dames Air: un loop di aria apparentemente unico, di taglia non ingombrante.