Alle Artikel von maglie basket|maglie nba|canotte nba poco prezzo|divise nba

I Raptors hanno stabilito un record

Proprio ieri, i Raptors hanno battuto i campioni in carica Warriors e vinto il campionato NBA di quest’anno. Quando abbiamo visto le loro maglie nba sul podio più alto, abbiamo ri-riconosciuto la squadra dal nord. Questa volta, sono diventati il vero re del nord.

E hanno anche stabilito un record. È difficile immaginare che non abbiano mai raggiunto le finali prima di questa stagione. Così diventano la prima squadra a vincere il titolo per la prima volta in finale. E questo è tutto grazie a Kawhi Leonard. Ecco perché la sua maglia Toronto Raptors è diventata molto popolare tra i fan. È un giocatore talmente versatile da poter esercitare una pressione tremenda sui suoi avversari sia in difesa che in attacco.

Pertanto, la prossima stagione i Raptors faranno del loro meglio per mantenere Leonard. Dopotutto, altre squadre sono disposte a offrirgli un contratto ad alto prezzo. La squadra che lo possiede sarà una squadra che ha la forza di competere per il campionato.

Leonard sarà il nuovo re della NBA

Da dieci anni a oggi, se parliamo di chi è il re della NBA, la risposta è senza dubbio Lebron James. Ecco perché la maglia Lebron James è così popolare tra i fan tutto il tempo. Le sue maglie nba sono come le maglie dell’imperatore. Ma ora la situazione sta cambiando.

Perché lo diciamo? Questo perché è emerso un altro concorrente super-competente. Questo giocatore è Kawhi Leonard. Non ci saremmo mai aspettati che fosse capace come James. Tuttavia, dopo aver indossato la maglia Toronto Raptors in questa stagione, ha sopraffatto tutti con la sua capacità di giocare sia difesa che offesa. I Raptors non erano mai stati alle finali NBA prima, ma lo fecero quando Leonard si unì. Anche adesso stanno facendo molta pressione sul campione in carica Warriors.

I Raptors guidano i Warriors per 3-1 dopo quattro finali. Ora i Warriors sono in una situazione molto passiva. Se Durant non potrebbe tornare per aiutare i Warriors nella prossima partita, probabilmente perderà la finale. Ciò significa che Leonard sarà il nuovo re della NBA.

I Warriors hanno bisogno di Durant

Non abbiamo visto la maglia Kevin Durant in campo in sei partite dalla semifinale della Western Conference. E i Warriors hanno vinto cinque partite di playoff e il titolo della conferenza western senza Durant. Di conseguenza, alcuni stanno iniziando a pensare di poter vincere il campionato di quest’anno senza Durant.

Tuttavia, dopo aver perso la partita 1 delle finali, diventa chiaro che hanno bisogno di Durant indietro. Molte persone non hanno preso sul serio la maglia Toronto Raptors prima dell’inizio delle finali. In effetti, è difficile trovare il supporto per una squadra che raggiunge le finali per la prima volta nella sua storia. Poi si sono dimostrati vincendo il gioco 1. Ora nessuno può sottovalutarli. La loro più grande stella, Kawhi Leonard, ha messo molta pressione sui Warriors sia in attacco che in difesa.

Corrispondentemente, il giocatore dei Warriors che può eguagliare l’abilità di Leonard è Durant. Ecco perché hanno bisogno di lui indietro. Sfortunatamente, è certo di tornare nel gioco 4 della finale. Quindi i prossimi due giochi saranno grandi test per i Warriors.

Questo risultato di selezione della squadra assolutamente difensivo è ingiusto

Lo scorso giovedì l’NBA ha annunciato ufficialmente la sua squadra tutto difensiva dell’anno. L’onore va ai giocatori che conosciamo bene, come Leonard, che indossa la maglia Toronto Raptors. Ma, stranamente, Patrick Beverley, un giocatore dei Clippers, non ha fatto il taglio. Quindi non è giusto.

Beverly è sempre stato un giocatore molto difensivo. La sua difesa di Durant ci ha impressionato nei playoff di quest’anno. Come risultato dei suoi sforzi, i Clippers hanno avuto successo in questa stagione nonostante siano stati eliminati dai Warriors nel primo turno dei playoff. Quindi anche Dwyane Wade lo ammira. Anche se Wade è andato in pensione, la sua maglia Dwyane Wade è ancora il simbolo spirituale di Heat. E tiene ancora d’occhio la NBA.

Ha twittato per Beverley, “è irrispettoso e triste che Beverly non sia nella squadra difensiva dell’anno, è un esperto difensivo, chiedi ai giocatori che meritano di essere nominati nella lista”.

Antetokounmpo è determinato a sconfiggere i Raptors

Le finali della conferenza orientale della NBA di quest’anno sono state molto competitive. Quando i Raptors hanno perso le prime due partite di fila, abbiamo pensato che non saremmo riusciti a vedere presto le loro maglia Toronto Raptors nei playoff. Poi hanno rimbalzato e vinto tre partite di fila.

Ora è il turno dei Bucks essere passivi. La loro prossima partita 6 è ancora la partita casalinga dei Raptors. E all’Air Canada Centre, la maglia Milwaukee Bucks sarà quella attaccata. Tutti i fan dei Raptors che sono lì sono obbligati a fischiarli. Saranno soli. Tuttavia, la loro stella principale, Giannis Antetokounmpo, non si è arresa. È determinato a battere i Raptors e vuole portare il gioco nella loro città natale di Milwaukee.

Ha detto, “non ci arrenderemo sicuramente e la prossima partita sarà tutto a posto. Non importa quale sia la situazione, ci riprenderemo e giocheremo la prossima partita con quel tipo di rabbia. ci vedremo in pieno fuoco “.

Leonard è l’eroe dei Raptors

Cosa fare con 4,3 secondi rimasti in una partita di basket? Quando ho posto questa domanda, penso che la risposta per tutti sia quella di dare la palla al giocatore più capace di una squadra. Per i Raptors, il loro giocatore più capace è Kawhi Leonard. Anche se indossa le maglia Toronto Raptors numero due, è sicuramente l’eroe più capace delle squadre.

I Raptors e 76ers hanno giocato un epico gioco nel secondo turno dei playoff NBA. Avevano raggiunto un pareggio per 3-3 dopo sei partite precedenti. Quindi il settimo gioco è il loro tie-break. Mentre i Raptors giocavano sul loro campo di casa, i loro avversari non erano affatto colpiti. Dopo aver indossato le loro maglia Philadelphia 76ers, sono andati tutti fuori a competere con i giocatori dei Raptors per la vittoria. E si è rivelato essere un gioco molto competitivo.

Sono stati legati a 90-90 con 4.3 secondi dalla fine, e i Raptors hanno la palla. A questo punto, la loro strategia era chiara: date a Leonard la palla. E lui non li deluse. Ha drammaticamente terminato il gioco con un suonatore di buzzer.

Tucker: difendere il durant è il mio sogno

Nei playoff dei Rockets contro i Warriors quest’anno, P.J. Tucker ha assunto il compito di difendere Kevin Durant. Questo è un compito molto impegnativo. Perché dopo aver indossato la maglia Golden State Warriors, Durant è quasi onnipotente. Ha segnato 36.6 punti nelle prime tre partite.

Tucker, tuttavia, apprezza la sfida. E prende la difesa di Durant come il suo sogno. In una recente intervista con ESPN, ha dichiarato: “Ho molto rispetto per i Durant, ma quando indossiamo le nostre maglie nba, vogliamo tutti vincere per i nostri team, mentre può segnare davanti a qualsiasi giocatore, mi piace difendere Lui. Siamo stati rivali da molto tempo e penso che gli piaccia anche giocare contro di me. ”

Quando nel 2012 Tucker è diventato un antipasto, ha iniziato a difendere durant frequentemente. Quindi, dopo tutto questo tempo, si conoscono bene. Sebbene siano rivali nel gioco, si rispettano a vicenda.

Durant elogia lo stile di gioco di Harden

James Harden, che indossa la maglia Houston Rockets, è molto bravo a commettere falli per ottenere punti, il che solleva anche molte domande. Tuttavia, da buon amico, la superstar Kevin Durant ha espresso il suo sostegno a Harden. Durant crede che Harden sia molto intelligente e non usa il suo stile di gioco per imbrogliare il gioco.

“Non direi che Harden sta approfittando del suo stile di gioco”, ha detto Durant, “Anche se indosso anche la maglia Golden State Warriors, usiamo i nostri metodi per ottenere punti, e anche lui. Potrebbe avere ottenuto più punti sul libero butta, ma non si tratta di regole da imbrogliare, è solo il suo stile di gioco unico, forse non a tutti piace il suo stile di gioco, ma funziona, non credo che stia tradendo il gioco “.

Durant e Harden erano compagni di squadra di Thunder e hanno una buona relazione. Dunque Durant conosce bene Harden. E entrambi hanno apprezzato le rispettive capacità.

Gli arbitri possono essere solo relativamente equi

Sappiamo tutti che nei giochi NBA spetta agli arbitri mantenere l’ordine e l’equità. Anche se non indossano maglie nba, sono una parte importante dei giochi. Tuttavia, possono garantire l’equità assoluta?

Non abbiamo visto l’equità assoluta nella prima partita di playoff dei Warriors contro i Rockets ieri. Molti osservatori che si aspettavano che i Rockets vincessero le chiamate erano migliori per i guerrieri. Inoltre, molti fan che indossano le maglia Houston Rockets erano arrabbiati per il risultato. Pensavano che fosse ingiusto e che i razzi avrebbero potuto vincere la partita. In una parola, possiamo sentire un sacco di malcontento in vari media pubblici.

Tuttavia, questo è come dovrebbe essere il basket: non è perfettamente equo. Ma questo non significa che gli arbitri stiano deliberatamente prendendo le parti. Prendono solo decisioni sul gioco in base alle loro conoscenze ed esperienze. Essi possono essere solo relativamente equo e non si può chiedere di più.

Beverly è un avversario rispettabile

Nel primo turno dei playoff di quest’anno, molti fan hanno pensato che i Warriors avrebbero facilmente eliminato i Clippers. Perché la maglia Golden State Warriors è attualmente il più potente rappresentante della forza di combattimento NBA. Ma i risultati hanno sorpreso tutti. La difesa dei Clippers è stata dura per i Warriors.

Anche se i Warriors li hanno battuti per 4-2, la maglia Los Angeles Clippers è stata una grande sorpresa. Soprattutto la difesa di Kevin Durant da parte di Patrick Beverley è stata l’apice della serie. Durant ha ottenuto una media di una dozzina di punti contro Beverley nelle prime due partite. E la difesa di Beverly lo ha reso così impaziente che è stato espulso nel primo gioco.

Ma alla fine, Durant ha trovato il modo giusto per gestire la difesa di Beverly. Ha guidato i Warriors con una forte prestazione di 50 punti nel gioco 6. Dopo la partita, ha dato a Beverley un grande abbraccio. Penso che veda Beverly come un avversario rispettabile.